Barriere architettoniche, Rubini (AIC): “Estate da dimenticare”

Dopo le vicende legate alla spiaggia del Passetto ci pare opportuno tornare a sottolineare i gravi ritardi in cui è incappata l’amministrazione comunale sul tema dell’accessibilità al mare per le persone con disabilità.
Da questo punto di vista la vicenda riguardante Portonovo è emblematica ed ha il sapore di una vera e propria beffa: siamo quasi a ferragosto, infatti, e i lavori per il completamento delle dotazioni per i disabili non sono ancora terminati.
Il progetto “Acqua per tutti”, giunto secondo a seguito delle consultazioni del bilancio partecipato, rimane a tutt’oggi inattuato con la grave conseguenza che a Portonovo continua ad essere impossibile fare il bagno per una persona disabile.
Una grave violazione di diritti che si aggiunge al decennale ritardo sul PEBA che continua a fare di Ancona una città ad alto tasso di barriere architettoniche.

Francesco Rubini , capogruppo Altra Idea di Città

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *