ASSEMBLEA ALTRA IDEA DI CITTA’, oltre 100 presenti

ASSEMBLEA ALTRA IDEA DI CITTA’, oltre 100 presenti

ORDINE DEL GIORNO CONCLUSIVO APPROVATO ALL’UNANIMITÀ

“Avanti con il percorso autonomo, incompatibilità con le destre e nessuna indicazione di voto.”

1) Altra Idea di Città è un movimento di aggregazione POLITICA e CIVICA DELLA SINISTRA che ha visto l’impegno comune di persone dalla provenienza diversa, molti al primo percorso politico DI MILITANZA ATTIVA, SOCIALE ed elettorale ed altri disposti a mettere a disposizione la propria esperienza.
La campagna elettorale è stata svolta da tutti con grande energia e generosità, con chiarezza di contenuti e modalità e con mezzi limitati.
Malgrado questo la presenza della lista in città è stata costante e significativa raccogliendo attestati di stima e interesse.
Il risultato elettorale, tra i migliori in Italia nell’ambito delle esperienze simili alla nostra, può costituire il punto di partenza per il nuovo percorso che abbiamo intrapreso e vogliamo continuare; del resto i risultati conseguiti da esperienze similari partite molti anni prima, come quella di Falconara, ci incoraggia ulteriormente nel continuare il nostro cammino.
Non possiamo dunque che partire con il ringraziare tutti coloro i quali hanno deciso di sostenerci, dentro e fuori la cabina elettorale.

2) In relazione al ballottaggio di domenica 24 giugno, Altra Idea di Città:

A. Sulla base dei propri valori fondanti quali antirazzismo, antifascismo, integrazione sociale e culturale, conferma la propria incompatibilità con le forze regressive alleate nella coalizione di centro-destra;
B. Non pronuncia alcuna indicazione di voto esprimendo la massima fiducia riguardo al comportamento dei propri aderenti, sostenitori ed elettori, i quali saranno in grado di valutare se e in che misura la candidatura del centrosinistra sarà in grado di garantire, anche nel metodo, la realizzazione del programma innovativo e dei punti essenziali di esso, che Altra Idea di Città ha proposto alla cittadinanza;

3) Altra Idea di Città, confermando, come già esplicitato sin dall’inizio, di non voler essere unicamente un’esperienza limitata al solo momento elettorale, intende continuare il proprio percorso strutturandosi; a tale scopo è già convocata per metà settembre 2018 un’assemblea fondativa del movimento le cui modalità e natura saranno oggetto di consultazione tra gli aderenti; questa fase sarà preceduta da un specifico percorso formativo e da una giornata di festa cittadina da tenersi a fine agosto.
Il movimento si impegna inoltre nel proseguire il rapporto di collaborazione e contaminazione instaurato con le altre liste di cittadinanza presenti nel paese e con le esperienze politiche che si muovono nel solco dei nostri valori di riferimento, con la consapevolezza che occorra lavorare contestualmente localmente e “globalmente”.

Ancona, 15/06/2018

L’Assemblea Altra Idea di Città.

ALTRA IDEA DI CITTÀ FA IL PIENO AL CIRCOLO PACE & UNIONE

PRESENTATE SEDE, COMITATO ELETTORALE, CRONOPROGRAMMA

PARITÀ DI GENERE NEL COORDINAMENTO CON SARA MÀTTERA

Il Circolo Pace e Unione di Pietralacroce strabocca, non ce la fa a contenere tutte le persone intervenute per la nuova assemblea di Altra Idea di Città. I posti a sedere terminati, molta gente è in piedi e affacciata alla porta pur di ascoltare le proposte del nuovo movimento civico politico, che si propone di governare la città.

Il candidato sindaco Francesco Rubini, le portavoce Loredana Galano e Katya Mastantuono con Luca Paciello del coordinamento illustrano le proposte per la sede, il cronoprogramma e le candidature di fronte a una sala gremita, con gente di tutte le età, fra cui numerosi ventenni.

L’assemblea si apre con il saluto di Leo Bianconi, brasiliano in visita ad Ancona, che ha parlato di Marielle Franco, l’attivista per i diritti delle donne e degli esclusi, uccisa a Rio De Janeiro e omaggiata con un lungo applauso dall’assemblea. Un applauso sentito e prolungato anche per l’elezione nel Coordinamento dell’attivista Sara Màttera, giovane studentessa fuorisede di Medicina e referente locale dell’associazione Libera contro le mafie, che si presenta così: «Vengo dalla Basilicata e sono felice di vivere ad Ancona perché qui ho incontrato tante realtà diverse, che mi hanno fatto crescere. Vi ringrazio per la fiducia che mi avete dato.» Con Màttera il Coordinamento sta raggiungendo la parità di genere.

Mercoledì 4 aprile sarà inaugurata la sede del movimento in corso Mazzini, di fronte alla libreria Mondadori. Sarà allestito anche un punto informativo in corso Amendola. Nonostante lo sforzo economico, notevole per questo movimento che è totalmente autofinanziato, l’assemblea ha chiesto di aprire un punto informativo anche al Piano San Lazzaro – per connettere il secondo centro della città alle azioni del movimento – e basi operative nelle frazioni e quartieri per garantire la giusta attenzione a tutti i luoghi, vera anima del progetto Altra Idea di Città.

Durante l’assemblea è stato approvato il bilancio preventivo della campagna elettorale, che sfiora i diecimila euro. Membri del coordinamento e aderenti dell’assemblea si sono autotassati per avviare la campagna di sostegno finanziario al progetto. Chiunque può donare, utilizzando il c/c di Banca Popolare Etica intestato a Comitato Altra Idea di Città con IBAN IT75X0501802600000016701997. Le donazioni, con causale Erogazione liberale, sono deducibili dalle tasse.

Presentata una rosa con le prime candidature, che resteranno aperte fino al 4 aprile anche a soggetti esterni alla lista con cui si dovessero stringere alleanze su base programmatica.

Nominati anche i referenti di quartiere per l’organizzazione delle attività territoriali. Quartiere Adriatico: Sara Màttera, Rinaldo Mattei, Paolo Forotti, Marco Masi, Francesca Moretti, Patrizia Talevi, Oscar Barrile, Tiziana Tommasi, Tiziana Marsili Tosto. Zona Stazione: Barbara Paradiso. Via Scrima e strade nuove: Ennio Pennacchioni, Edoardo Mentrasti. Quartiere Archi e Montirozzo: Silvia Matricardi, Eddy Cesaretti, Vallemiano: Giacomo Gnemmi. Via Veneto e Borgo Rodi: Moreno Rubini, Valeria Campanella, Maurizio Burattini. Zona Montespaccato e Montacuto: Giuseppe Postacchini. Pietralacroce: Paolo De Cecco. Varano, Poggio e Massignano: Valerio Cuccaroni e Natalia Paci. Passo Varano: Luigi Curcetti. Quartieri Nuovi Baraccola e Aspio: Sergio Fagnani, Alessio Moglie, Fabio Carletti, Loredana Larice, Samuele Gherardi. Grazie e Tavernelle: Luca Paciello, Stefania Settimi. Piano San Lazzaro: Luciano Mariani. Posatora: Marco Provinciali. Torrette: Mara Mazzucchelli. Pinocchio Candia Ghettarello Sappanico Paterno Montesicuro: Manuela Corvi e Katya Mastantuono. Collemarino e Barcaglione: Samuele Gherardi.

I referenti porteranno le proposte di Altra Idea di Città nei quartieri, in mezzo alla gente, aprendosi all’ascolto di tutta la popolazione per dettagliare il programma con interventi mirati. Saranno organizzati incontri anche con le categorie professionali, i lavoratori dipendenti e autonomi, imprenditori, artigiani e commercianti. A loro il movimento Altra Idea di Città illustrerà la propria visione economica, sociale e culturale per una crescita che si basi su etica equità e legalità, pari opportunità, partecipazione, trasparenza e sostenibilità, efficienza ed efficacia.

Due portavoce, Katya Mastantuono e Riccardo Picciafuoco, sono stati nominati responsabili, rispettivamente, per l’Organizzazione e il Programma; degli altri portavoce Valerio Cuccaroni è il referente per la Comunicazione, Luciano Mariani per i Servizi informatici, Loredana Galano per i Quartieri e Loretta Boni per la Campagna elettorale. Alessio Moglie del Coordinamento sarà delegato per la lista elettorale, con la supervisione di Daniele Dubbini.

Il Comitato elettorale di Altra Idea di Città è presieduto da Lidia Mangani, con vicepresidente Vinicio Cerquetti e tesoriere Barbara Paradiso, tutti membri del direttivo insieme a Manuela Corvi, Silvia Matricardi, Giuseppe Postacchini, Stefano Tenenti, Tiziana Tommasi e Tiziana M. Tosto.

Prossimi appuntamenti:

Nelle prossime due settimane proseguiranno i lavori dei Tavoli Tematici e la presenza nelle piazze con banchetti informativi.

Mercoledì 4 aprile, ore 17.30, Inaugurazione della sede in Corso Mazzini. Dal 9 Aprile partiranno le iniziative di ascolto e confronto nei quartieri e nelle frazioni.

Ufficio Stampa

Altra Idea di Città.

Rubini, Altra Idea di Città: “Ad Ancona non servono certificazioni provenienti da Roma, ma un’altra idea di città”

Prosegue il cammino del movimento civico Altra idea di Città, fondato su partecipazione diretta e vera democrazia; le proposte di tutti quelli che hanno voluto e vorranno partecipare a questo percorso stanno diventando programma per il governo della città e lista per la rappresentanza dei cittadini.

Nel frattempo, il Movimento Cinque Stelle e la coalizione a trazione leghista aspettano ordini da Roma senza i quali non si muove foglia, per indicare il candidato sindaco, le liste e i programmi.

Tale circostanza conferma la distanza di queste proposte politiche dalla realtà cittadina e la loro totale dipendenza dalle decisioni politiche dei palazzi romani.

Ad Ancona serve invece un progetto serio di rilancio che veda protagonista chi la città la vive ed intende darle una prospettiva per il futuro: Altra Idea di Città continua a proporsi come movimento civico e politico disponibile a collaborare con coloro i quali vogliano cercare di rispondere a questa necessità.

DOMENICA 25 MARZO ASSEMBLEA DI ALTRA IDEA DI CITTÀ PROGRAMMA, CANDIDATI E INIZIATIVE ESAURITI I POSTI PER IL PRANZO SOCIALE

L’assemblea del movimento civico politico Altra Idea di Città, in programma per domenica prossima al Circolo Pace e Unione di Pietralacroce, si preannuncia molto partecipata. Sono già esauriti infatti i 100 posti a disposizione per il pranzo sociale. Entusiasma e appassiona, quindi, il nuovo movimento, l’unico in città a coinvolgere direttamente la popolazione nella costruzione del programma e nella scelta delle candidature. E sarà così, viva e condivisa, Ancona, se sarà governata da Altra Idea di Città.
I punti all’ordine di giorno della prossima assemblea sono fondamentali: programma, candidati per le elezioni comunali, iniziative per la campagna elettorale. Nel frattempo sono continuate le riunioni dei tavoli tematici per definire i punti programmatici da sottoporre all’assemblea e, nelle prossime settimane, a tutta la popolazione per gli approfondimenti sul territorio.

Ufficio Stampa

Altra Idea di Città.