CS Altra Idea di Città per il Comune di Ancona

IL NUOVO MOVIMENTO CIVICO DEL CAPOLUOGO DELLE MARCHE

ALTRA IDEA DI CITTÀ SI PRESENTA ALLE ELEZIONI COMUNALI 2018

CON IL CANDIDATO SINDACO RUBINI E UNA GRANDE SQUADRA

PROSSIMI APPUNTAMENTI: TAVOLI PROGRAMMATICI E CANDIDATURE

IMPEGNO PER L’EMERGENZA DI PEDIATRI E MEDICI DI FAMIGLIA

Nato da un appello a cui hanno aderito finora 160 cittadini e cittadine, il movimento civico Altra Idea di Città si presenta per le elezioni comunali 2018 di Ancona con il candidato sindaco Francesco Rubini e una grande squadra, con pari rappresentanza di genere, espressione di una realtà plurale, democratica e partecipata, che guarda a tutta la popolazione, nessuno escluso.


Con la forza dei suoi 27 anni, la quinquennale esperienza di consigliere comunale e gli studi freschi in ambito costituzionale, il candidato sindaco Rubini condurrà l’assemblea popolare nella prossima campagna elettorale, aperta a tutte le realtà cittadine che condividono le linee programmatiche.

Preparata e motivata la squadra di sostegno a Rubini. Loretta Boni, attiva nel movimento sindacale, delle donne, nelle battaglie politiche e sociali, e l’economista Katya Mastantuono, membro eletto del Comitato Etico di Banca Etica, fondatrice della Rete di Economia Etica e Solidale REES Marche e docente nella scuola pubblica, coadiuvano Rubini, soprattutto in ambito economico e partecipativo, per attuare le proposte del tavolo Partecipazione-Antifascismo Pace e Nonviolenza, Cittadinanza attiva e Lavoro, coordinato da Paolo De Cecco, e realizzare ad Ancona il vero bilancio partecipativo, quello iniziato trent’anni fa dal comune brasiliano di Puerto Alegre e da vent’anni praticato a Grottammare, tra i primi comuni in Europa.

Portavoce dell’assemblea e coordinatore del settore Cultura, Sport, Giovani e Università è Valerio Cuccaroni, giornalista, organizzatore culturale e insegnante, formatosi alla Sorbona, al Museo del Louvre e traduttore del mensile Le Monde Diplomatique. Altra portavoce è Loredana Galano, assistente sociale, attivista per i diritti delle donne e per i beni comuni, coordinatrice del settore Welfare, Beni Comuni e Sanità. Terzo portavoce è Luciano Mariani, ingegnere delle TLC e imprenditore startupper, che segue la comunicazione via internet insieme al social media team. Quarto portavoce è Riccardo Picciafuoco, architetto urbanista, referente del “Forum Paesaggio Marche”, primo firmatario della legge d’iniziativa popolare sul governo sostenibile e partecipato del territorio, coordinatore del settore Ambiente, Paesaggio, Sostenibilità, Urbanistica Benessere.

Al centro delle preoccupazioni di Altra Idea di Città ci sono le tante emergenze sociali lasciate dall’attuale amministrazione, a partire dalla situazione allarmante di pediatri e medici di famiglia: in 4 anni ad Ancona i pediatri si dimezzeranno e già ora, con la mancata sostituzione di un pensionamento, molti genitori devono rivolgersi a Falconara; critica anche la realtà dei medici di famiglia.

Domenica 25 marzo l’Assemblea degli aderenti, salita a 160 e in continua crescita, si riunirà al Circolo Pace e Unione di Pietralacroce, dalle ore 10 con pranzo sociale a seguire, per approvare la sintesi programmatica elaborata dai tavoli, fissare le tappe della campagna elettorale e scegliere le candidature per il Consiglio comunale.

Ufficio Stampa Altra Idea di Città

www.altraideadicitta.it

Rubini , Altra Idea di Città:” La regione ritiri il patrocinio al convegno su Dio, Patria e Famiglia”

 

Non è la prima volta che ci tocca prendere una chiara posizione di contrarietà di fronte all’emergere di posizioni fascistoidi ed ultra conservatrici.
Così è stato in tutte le occasioni in cui si è data la possibilità di parlare a chi ha fatto e continua a fare dell’odio e dell’intolleranza l’unico strumento di propaganda e comunicazione a sua disposizione.
Il convegno intitolato “Dio, Patria, Famiglia” che si terrà ad Ancona a partire dalla prossima settimana si inserisce a pieno titolo in questo filone di pensiero integralista, forgiato su una guerra a 360 gradi contro ogni diritto altrui, da quelli per i migranti a quelli per gli omosessuali , passando per chi professa o pratica un’altra religione.
Vergognosa è dunque la scelta della Regione di patrocinare l’iniziativa che andrebbe piuttosto contrastata dentro e fuori le istituzioni.
A nome di Altra Idea di Città chiedo l’immediato ritiro del patrocinio ed un’assunzione di responsabilità politica da parte della giunta regionale.

Ufficio stampa Francesco Rubini candidato sindaco Altra Idea di Città.

Per sottoscrivere il nostro appello clicca qui.

Rubini, candidato sindaco Altra Idea di Città: “Non ci interessano vecchie liturgie, ma il futuro della città”

A leggere la cronaca politica di questi giorni sembra che interessi tutto fuorché il merito delle questioni cittadine più importanti.
Ha ragione D’Angelo, antiche liturgie politiche figlie del più fastidioso gioco degli schieramenti stanno prendendo il sopravvento gettando vero e proprio fumo negli occhi degli anconetani.
Tutto questo a noi non interessa.
Abbiamo fatto un’altra scelta, quella di aprire un laboratorio politico e civico completamente nuovo fondato su partecipazione e radicale innovazione.
Ci interessa costruire un’alternativa chiara e netta e farlo con chiunque vorrà misurarsi con noi su un’idea di città altra.
I partiti di centrodestra e centrosinistra hanno fallito, sta a chi si è mosso con coerenza fuori da quegli schieramenti trovare la strada per aprire una stagione nuova.
Ambiente, beni comuni, servizi pubblici, mobilità sostenibile, queste le nostre parole d’ordine, questa la nostra bussola per uno forza popolare e civica in grado di battere gli schieramenti preconfezionati che non servono alla rinascita della città.

Francesco Rubini, candidato sindaco Altra Idea di Città,
Ufficio stampa Altra Idea di Città.